"Da bambina ho vissuto come una principessa in esilio, e ora vivo come un alieno smarrito in un paesaggio e una civiltà che mi sono estranei.."


Lo so che, in vacanza, i bambini/ragazzini si scatenano. Bicicletta, nascondino, sempre a mollo, insomma, ovunque si vada in vacanza, loro trovano sempre qualcosa da fare e di divertente. Ciò non toglie che possano avere momenti in cui desiderano leggere, fare qualcosa di diverso che non sia la televisione, play station, giochini elettronici …, allora perché non consigliare una buona lettura come il primo volume di Emilie Sanslieu, non solo per femminucce ma anche per maschietti, perché i personaggi sono tanti e strabilianti, fuori dal comune, le avventure fanno perdere la nozione del tempo, e magari anche voi genitori potete stare un poco tranquilli senza la condanna di tenerli sempre sott’occhio, entreranno in un mondo fantastico che non conoscono e che non immaginano, e magari avranno voglia di raccontarvi quello che provano, che desiderano, quel che gli è piaciuto.
Anche Emilie Sanslieu lo potete ordinare in libreria o su IBS o Amazon, il libro arriva in pochissimi giorni, in tempo prima di partire.
Vi metto i link:
http://www.amazon.it/Emilie-Sanslieu-M-Lidia-Petrulli/dp/8867711555/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1463817901&sr=8-1&keywords=emilie+sanslieu

1 Luglio 2016 at 06:34 | Commenti disabilitati | Permalink




Arrivati ormai all’estate, valige pronte, costumini borse e vestiti colorati, cappelli di paglia, baschetti o quant’altro, infradito, scarponi da traking, zaino e borracce, ovunque vi piaccia trascorrere le tanto desiderate vacanze, anche se siamo in una compagnia di 30 persone… io non riuscirei a sopportarlo, il massimo è 4 ma chi ama avere gente intorno a sé, ben venga, dicevo, comunque perché non approfittarne per portarsi dietro qualche libro e aggiungere al viaggio un altro viaggio, non vivere solo la propria esperienza ma anche quelle di altri.
Approfittatene per leggere la trilogia de Il Volto Segreto di Gaia, che vi condurrà su altri mondi, per altre avventure, rendendo ancora più bella la vostra esperienza estiva, con amici o senza.
Potete ordinarla in libreria oppure su amazon o IBS, e per chi non ama viaggiare appesantito, esiste anche in e-book, che il vostro kindle, Kobo o quant’altro può tranquillamente trasportare senza pesi ulteriori. Allora buona lettura e vi metto i link.
https://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss/277-2423921-2266042?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Daps&field-keywords=il+volto+segreto+di+gaia
http://www.ibs.it/ser/serfat.asp?site=libri&xy=il+volto+segreto+di+gaia

28 Giugno 2016 at 07:19 | Commenti disabilitati | Permalink

amp;qid=1465979108&sr=1-2&keywords=frammenti+dimenticati

Secondo premio al concorso letterario Città di Dolianova, questa breve antologia guarda la realtà da un punto di vista inconsueto.
http://ilmondodelloscrittore.altervista.org/autori-m-r/petrulli-maria-lidia/

Link all’acquisto:
http://www.youcanprint.it/youcanprint-libreria/narrativa/frammenti-dimenticati.html
https://www.amazon.it/Frammenti-dimenticati-M-Lidia-Petrulli/dp/8891149330/ref=sr_1_2?s=books&ie=UTF8&

15 Giugno 2016 at 09:26 | Commenti disabilitati | Permalink


Lidia… sei veramente BRAVISSIMA!!! … ho divorato il tuo libro dalla prima pagina all’ultima, senza riuscire a fermarmi. Scrivi in un modo così profondo e così coinvolgente che è impossibile staccarsi prima di averlo finito! Di solito mi piace assaporare i libri e farmeli durare un po’… ma questa volta non è stato possibile. Come una tossicodipendente sono stata letteralmente trascinata dentro i tuoi racconti! e adesso sono in lutto perché l’ho finito.
Le tue storie mi hanno toccato l’anima lasciando emergere una verità profonda che è difficile esprimere in parole ma che si riconosce d’istinto perché è… buona… è naturale… e senti dentro che sì! è proprio così che dovrebbe essere la vita… così vera che solo il cuore la riconosce.
Grazie Emoticon heart<3 Emoticon heart<3 Emoticon heart<3 Davvero.
https://www.amazon.it/bambina-volava-essere-trasparente-racconti/dp/8864663010/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1465800406&sr=1-1&keywords=la+bambina+che+volava+essere+trasparente
http://www.ibs.it/code/9788864663012/petrulli-m-lidia/bambina-che-volava-essere.html

13 Giugno 2016 at 07:47 | Commenti disabilitati | Permalink


https://www.facebook.com/notes/maria-lidia-petrulli/recensione-di-sonia-argiolas-di-fara-e-il-suo-cappello/440997146419

https://www.amazon.it/FARA-E-IL-SUO-CAPPELLO-ebook/dp/B00GPSCJPK/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1465488525&sr=8-1&keywords=fara+e+il+suo+cappello

9 Giugno 2016 at 17:12 | Commenti disabilitati | Permalink

In un mondo che vuole solo eroi, una donna fragile e forte, una delle tante, esattamente come tutti noi. Noi che contribuiamo a scrivere la storia.
Eccovi la presentazione del personaggio.
LA FOTOGRAFIA

La fotografia è ormai sbiadita, ma la figura ripresa proprio al centro, sembra voler saltare fuori come da uno spazio troppo angusto: forse già da allora la vita le tesseva intorno le sue trame tanto strette.
I grandi occhi scuri da cerbiatta guardano con sfida l’obiettivo, esprimono una gioia solo appena contenuta, la gioia di un’esistenza in procinto di sbocciare; il portamento fiero ma sensuale, e anche un poco malizioso, traspare dalla posa sapientemente impostata sui tre quarti, un braccio mollemente adagiato lungo il fianco e l’altro piegato con elegante noncuranza, mentre le dita affusolate stringono una pochette troppo piccola per contenere più di un pettine e uno specchio.
L’opera di un fotografo professionista.
La giovane ventenne tiene ben eretto il collo esile e slanciato, sormontato da una testa incorniciata da ricci corvini ben curati, tagliati in modo birichino all’altezza dell’attaccatura di quel collo dalla curva accattivante, e un tirabaci ribelle sulle guance ancora tonde.
Guardo la foto e mi soffermo su quello sguardo ingenuo. Non l’ho mai vista così, non avrei neppure immaginato che potesse apparire tanto ardita quand’era giovane, con la volontà forte di chi ha davanti l’esistenza e vuole viverla, a tutti i costi.
L’abbigliamento fa da specchio alla determinazione nei suoi occhi.
La mano sinistra è vestita da un guanto di merletto, l’altro lo tiene distrattamente fra le dita, quasi in procinto di cadere, forse per noia, oppure per un vezzo. Il cappellino a cuffietta, appena impreziosito da una spilla, è in armonia perfetta col decolleté pudico e quadrato, reso appena un po’ arrogante dalla lunga collana di perle annodata sotto il seno; il corpino lungo ai fianchi, come si usava negli anni venti, le modella il busto, mentre la gonna plissettata è rigorosamente composta sin sotto le ginocchia: le gambe slanciate sopra il tacchetto delle scarpe con cinturino alla caviglia, erano di sicuro fra le più sexy del paese.
Mi chiedo dove finisca l’arte del fotografo e dove inizi la personalità della giovane nel ritratto, e in quella posa io la riconosco, è lei, non ho alcun dubbio.
Mia nonna mi guarda dalla fotografia coi margini seghettati d’altri tempi, sapientemente colorata di toni color seppia, sembra voglia comunicarmi qualche cosa, forse la sua voglia di vivere talmente grande da essere in contrasto con la sua figura così minuta. Resto ad osservarla, oltre l’abito appena più scuro rispetto alla carnagione chiara, oltre le scarpe, il cappello e la borsa in tinta, è bella e non ha vergogna di mostrare al mondo le speranze di una vita che deve ancora vivere: forse sa già che, novant’anni dopo, qualcuno avrebbe trovato quel ritratto e avrebbe scritto la sua storia.
Una storia fra le tante forse, ma, come ogni storia vera, ha l’unicità del singolo individuo. Siamo noi, comuni mortali il cui nome non resterà che inciso su una lapide, a plasmare in buona parte gli eventi racchiusi fra le pagine dei libri che studiamo a scuola.
https://www.amazon.it/FARA-E-IL-SUO-CAPPELLO-ebook/dp/B00GPSCJPK/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1465488525&sr=8-1&keywords=fara+e+il+suo+cappello

9 Giugno 2016 at 17:09 | Commenti disabilitati | Permalink


Pensiamo che la storia sia fatta dai grandi eroi, mentre quelli veri, quelli che si sobbarcano la storia sulle loro spalle, spesso fragili, li abbiamo al nostro fianco: coloro che ci insegnano, passo dopo passo, a essere gli eroi della quotidianità: per questo Fara è una di noi. Un romanzo piccolo come un “non ti scordar di me”, profumato come una rosa, la stessa che diamo a chi amiamo. Con la sua bellezza, il profumo e le spine.
Val la pena leggerlo.
https://www.amazon.it/FARA-CAPPELLO-Maria-Lidia-Petrulli-ebook/dp/B00GPSCJPK?ie=UTF8&keywords=fara%20e%20il%20suo%20cappello&qid=1385497023&ref_=sr_1_1&s=digital-text&sr=1-1

4 Giugno 2016 at 09:55 | Commenti disabilitati | Permalink


https://sraule.wordpress.com/2014/02/24/il-volto-segreto-di-gaia-la-cerca/

3 Giugno 2016 at 06:41 | Commenti disabilitati | Permalink


http://www.sololibri.net/Il-volto-segreto-di-Gaia-Maria.html

3 Giugno 2016 at 06:39 | Commenti disabilitati | Permalink


Quello che sorprende nel libro IL VOLTO SEGRETO di GAIA -LA CERCA – di MARIA LIDIA PETRULLI è la capacità di creare un romanzo di fantasia con paesaggi e personaggi assolutamente reali,

che esprimono appieno ,anche attraverso dialoghi e riflessioni delle varie personalità,

il talento creativo dell’autrice.

Dopo una partenza che non riusciva a prender la mia attenzione,

in seguito la trama e’ diventata avvincente e credibile , con ricchezza antropica e spirituale .

Al centro dell’attenzione c’e’ proprio un invito a fare attenzione al nostro mondo,a come agiamo e pensiamo oggi,per non dover,in seguito,affrontare tragedie incommensurabili che ci potrebbero portare a vivere in un mondo dove primeggino le macchine e gli esseri umani rischino di estinguersi.

Mi piace molto questo pensiero profondo ,che rispecchia l’anima dell’autrice e che al quale mi accosto totalmente:

<>

3 Giugno 2016 at 06:38 | Commenti disabilitati | Permalink